vai ai contenuti

Provincia di Mantova - Portale sul Turismo a Mantova

Home | Rubriche | Crea il tuo viaggio | Cosa Fare | Vivere Mantova Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Risorse turistiche

Ricerca

Data
Date
Date

Elementi correlati

L’arte dell’icona

Evento: L`evangelio a colori
Esposizione di icone contemporanee. >>>

Seguici su ...

Visit Mantova

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432


info@turismo.mantova.it



HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

Rotonda di San Lorenzo

Mantova, Rotonda di San Lorenzo
Tipologia: Chiesa

La chiesa è una delle tante costruite, secondo tradizione, da Matilde di Canossa (1046-1115).

Le sue forme, chiara ripresa dell'anastasis di Gerusalemme e quindi evocative del sepolcro di Cristo e della sua risurrezione, la pongono in rapporto con la vicina basilica di Sant'Andrea, ideale calvario dove da dodici secoli si venera il Sangue di Cristo. Per altri aspetti costituisce un raro esempio di architettura romanica padana a pianta circolare, con deambulatorio e matroneo adorni di affreschi coevi.



Mantova è centrale, assieme alla rocca appenninica di Canossa (Reggio Emilia), nella storia di Matilde di Canossa. A Mantova suo padre Bonifacio trasferì il centro della dinastia intorno al 1012, erigendovi un palatium davanti al quale teneva un leone legato, in segno di potenza. Questo palazzo si doveva trovare tra le attuali piazza Broletto e piazza Erbe.

La rotonda di San Lorenzo sarebbe stata annessa al palazzo comitale e avrebbe avuto la funzione di cappella palatina dei Canossa, a imitazione del palazzo di Carlo Magno ad Aquisgrana.

Più probabilmente essa va collegata, nella sua forma circolare che imita il Santo Sepolcro, al monastero benedettino di Sant'Andrea, fondato nel 1037, e al culto dei Sacri Vasi col sangue di Cristo, raccolto dal centurione Longino sul Golgota. Farebbe così parte di un itinerario ierosolimitano, testimoniato in Mantova da un'altra rotonda (ora scomparsa) a Belfiore, che culminava nel monastero di Sant'Andrea.

Anche se l'edificio è databile alla fine dell'XI secolo, non è sicuro l'intervento di Matilde nella sua costruzione, cui farebbe pensare la data 1083, graffita nel quattrocento all'interno dell'edificio, sul paramento murario perimetrale.

Suo padre, Bonifacio, sembra essere stato presente al ritrovamento dei Sacri Vasi; e in questi luoghi Matilde visse la sua infanzia, sino a quando, nel 1052, il padre venne ucciso in una battuta di caccia a San Martino dall'Argine (è ora sepolto nel Duomo di Mantova).

Ella favorì con donazioni sia la canonica della cattedrale che il monastero di Sant'Andrea, fondando per esso l'ospedale di Ognissanti; in Mantova si rifugiò il suo consigliere spirituale, Sant'Anselmo di Lucca, che vi morì nel 1086, e divenne il santo patrono della città, ed il cui corpo incorrotto si conserva ancora sotto l'altare della cattedrale.

Ma il desiderio di autonomia dei mantovani fece sì che la città passasse dalla parte dell'imperatore Enrico IV, nel 1091, restando ribelle alla Contessa sino alla vigilia della sua morte, nel 1115.



(Fonte: Itinerario matildico dal Mincio al Po, ed. Provincia di Mantova, 2006)



Indirizzo: Piazza Erbe - MANTOVA - Mantova
Telefono: 0376 322297 - Fax: 0376 322297
Orario: Da lunedì a venerdì: 10.00-13.00 e 15.00-18.00. Sabato e domenica: 10.00-18.00.

Listino prezzi: Ingresso a offerta libera.


Mantova, Rotonda di San Lorenzo
    SCHEDA RILIEVO FRUIBILE
    In collaborazione con le Associazioni di Volontariato nel Mantovano
    

Risorse Bibliografiche

San Lorenzo di Pegognaga
Tipologia: Libro
di Calendi Alfredo e Negrelli Vittorio

Giudizio
Non è stata raggiunta la quantità minima di voti
Vuoi essere il primo a votare questo risorsaturistica? Effettua il login oppure registrati per poter esprimere il tuo giudizio. Di la tua!

Informazioni

Tipologia: Chiesa
 
 
Indirizzo: Piazza Erbe
Telefono: 0376 322297
Città: MANTOVA - Mantova

Ricerca Alloggi

 

Mappa

Home | Ricerca | Cookie Policy | Contatti | Come Arrivare | Numeri utili | Accessibilità | MANTOVA, ... da amare, da scoprire!